Vedi Napoli e poi muori.

Da spenderemotuttoviaggiando I 1 gennaio 2018 I

Oggi vi parlo della città che, per ragioni personali, mi sta più a cuore: Napoli! Ed è proprio vero il detto: " Vedi Napoli e poi muori".

Non cè città pià bella che Napoli...Strepitosa in tutte le sue forme...i suoi vicoli stretti e pieni di bancarelle e negozietti, il suo cibo delizioso dal panuozzo alla pizza, che io amo alla follia, ai suoi munumenti, Benevento ecc, ecc. 

Cosa mangiare: la pizza ovviamente è un must, potevo anche non scriverlo ma come potevo omettere il cibo più buono al mondo?

Al secondo posto si piazzano gli spaghetti alle vongole.

Terzo posto: le sfogliatelle! Dove mangiare le migliori?

 -  Pintauro  Via Toledo, 275,

 -  Scaturchio  Piazza San Domenico Maggiore, 19,

 - Pasticceria Attanasio  Vico Ferrovia,2.

Tutte aperte fra il 1700 e il 1900!

Per chi vuole assaggiare il cibo da strada sta leggendo il blog giusto! A Napoli c’è una lunga tradizione di cibi di strada, di cibi da asporto da comprare e consumare a casa o per strada, avvolti nei classici “cuoppi” o in pacchetti di carta o semplicemente nei fogli di leggera velina alimentare. Frittatine di maccheroni, paste cresciute o arancini di riso in bianco con la provola o rossi con salsa carne e piselli, o i crocchè di patate con i latticini all’interno, o le tante pizze fritte,  e chi più ne ha più ne metta. Napoli è piena di friggitorie dove si trova anche il pollo allo spiedo, locali pieni di cibo da portare via e mangiare per strada. Se siete tra quelli che non lo hanno mai fatto vi consigliamo di rimediare subito perché non sapete cosa vi siete persi.

Le migliori vie dove mangiare lo street food: 

 Frittura mista alla Friggitoria Vomero

Via Cimarosa, 44 è nello stesso posto addirittura dal 1938. Intere generazioni hanno mangiato le “paste cresciute” e i “crocchè” della Friggitoria Vomero. È sempre piena e ciò garantisce il continuo ricambio di cibo che viene cottoanzi fritto, davanti ai clienti e pertanto servito sempre bollente e ben salato. Il locale è apprezzato anche su Tripadvisor  con oltre 200 recensioni ed il loro piatto forte sono le “zeppulelle di pasta cresciuta” sfornate in continuazione a soli 20 cent. al pezzo. Buone anche le melenzane, i crocchè, gli arancini, i  fiori di zucca, gli spinaci e gli scagliozzi di polenta fritti anche questi ultimi sono venduti tutti a 20 centesimi al pezzo. Ci sono anche pizze fritte con scarola o ricotta e pepe e le frittatine di pasta con besciamella e bolognese. 

 

 

 Pita greca da Speedy Pita

Una buona Pita greca in via Carelli 26 di fronte al cinema Arcobaleno. Il piatto forte e celebrato da tanti appassionati è naturalmente la pita greca disponibile nelle varianti con gyros e con souvlaki tutte condite dalla salsa allo yogurt tzatziki. La  carne usata per la pita è sia di maiale che di pollo ed è magra e buona. Ottimo il sapore dei vari ingredienti e molto buona la salsa tzatziki. Le patate sono patate “fresche” e non surgelate in busta e buoni anche i souvlaki, i gustosi spiedini di carne.

 

 Pizza al trancio da Fermo Pizza

In via Cilea, 139, nonostante sia nel paese delle pizzerie a legno, Fermo Pizza fa delle ottime focacce cotte nel forno elettrico e ne produce anche una vasta scelta. Ci sono sempre buoni prodotti fatti da poco se non all’istante con prezzi nella media e porzioni giuste se non abbondanti: molto frequentato all’uscita delle scuole e nella pausa pranzo ed è anche molto usato per portar via a casa un pasto veloce sia a pranzo che a cena. La sua pizza al taglio è apprezzata da anni e i gusti sono diversi, da quelli classici a quelli particolari con le melenzane, con la zucca, con il kebab, col le salsicce e le  patate, ecc e tanti altri ancora.

Ora parliamo delle cose belle da vedere in questa fantastica città: per quanto mi riguarda Piazza Plebiscito è la più bella! (Vedi foto). 

Per i romantici: Benevento, dove si trova il castello sul mare più romantico al mondo! Ovviamente dulcis in fondo: Vista sul Vesuvio!

Guardate le slide che inserirò con tutti gli scatti alla città più bella del mondo!

Se soggiornate più di un giorno, potreste andare a visitare: il sito archeoligico di Pompei...molto suggestivo e anche la costiera Amalfitana, ovviamente in auto! Consiglio: non andateci fra luglio e agosto o non passerete più...andateci a settembre o a maggio, potrete godere del caldo, del mare e del panorama ma senza avere lo stress dei 30 mila turisti l'anno in visita a Napoli.crying

 

 

 

 

Il castello più romantico di Napoli, stradine tipiche,Vesuvio, costiera Amalfitana

Da spenderemotuttoviaggiando I 1 gennaio 2018 I