Un viaggio pieno di avventure, Monaco di Baviera-Germania.

Da spenderemotuttoviaggiando I 28 dicembre 2017 I

Questo viaggio è stato per eccellenza quello con più imprevisti!

 

Io e mia sorella siamo partite da Bologna con la macchina e abbiamo macinato ben 14 ore di auto attraversando vari paesi: Austria, Fussen, Cuxhaven e infine Monaco!

 

Gli Italiani non sono ben visti dalle forze dell'ordine locali. Siamo state fermate per ben due volte per un controllo dell'urina, alcol-test e controllo macchina e valigie! Un vero strazio. Per non parlare che avevo la febbre a 39 e una violenta bronchite!

 

Non mi aspettavo un freddo del genere sono onesta, quindi se partite per la Germania, sappiate che il freddo è davvero molto pungente, anche ad aprile. Ovviamente sono stata quella più tartassata a motivo del mio colorito pallido, pupille dilatate e borsa piena di medicinali. Arrivati a Monaco non abbiamo avuto un caldo benvenuto neanche dai suoi abitanti.

 

Sconsiglio di fare moine ai cani, i padroni non apprezzano per niente! Insomma se siete permalosi e poco pazienti la Germania non fa per voi, evitate di andarci!

 

Altra informazione che ritengo importante dare, a chi non parla bene l'inglese è per quanto i tedeschi siano molto colti, spesso commettono l'errore di mischiare un po' di lingua inglese con un po' di accento tedesco, il che rende più difficile la comunicazione.

 

 


 

 

Per chi è amante della natura, consiglio di fare tappa a Fussen in Germania! Se siete una famiglia ancora meglio, poichè sulla strada vi imbatterete nel favoloso castello delle fiabe a NEUSCHWANSTEIN, sembrerà di essere catapultati in un cartone animato della WALT DISNEY.

 

 

Per ragioni di tempo non siamo riusciti a visitarlo da vicino e dall'interno, perchè non è permesso salire con l'auto. Le opzioni sono due: o salite con il pulmino autorizzato, oppure salire a piedi, se avete voglia di macinare qualche km. Scarpe, zaino e via!


 

 

Arrivate a Cuxhaven le casette colorate ci hanno fanno subito effetto. Per assaporare al meglio la loro cultura, abbiamo deciso di soggiornare in una di queste casette, piuttosto che in un hotel.

 

E' stato interessante testare gli spazi! Le abitazioni Germaniche sono molto alte, con strette scalinate, non ci sono ambeinti open-space che troviamo spesso nelle case italiane.

 

Anche se può sembrare una cosa semplice e di poca importanza, consiglio questo tipo di escursione; fa parte del viaggio insegnarci a vedere il mondo da un altra prospettiva e secondo me questo è possibile prendendo le piccole abitudini del posto per capire appieno la cultura.